Titolo

 

 

Titolo

Albo On-line

Albo

Trasparenza

Amministrazione Trasparente

Finanziamenti Pubblici

Finanziamenti Pubblici Sportello Attività Produttive Srl Comune di Palizzi

Finanziamenti Pubblici Sportello Attività Produttive Srl Comune di Palizzi

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Operazione Trasparenza

Operazione Trasparenza

SINDACO

 

 

SINDACO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dott. Arturo Walter Scerbo

E-mail: sindaco@comunedipalizzi.it


 

Fotogallery

    BorgoAntico

Notiziario

AVVISO PUBBLICO DI CONCORSO

 

AVVISO   PUBBLICO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI 

CANONI DI LOCAZIONE LEGGE 431/98- FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO

ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE ANNO 2009.

 

 

A V V I S O

 

 

Il Settore Affari Generali comunica che in data 29 Dicembre 2010 è stato pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Palizzi, l’Avviso Pubblico – Legge 431/98 – Fondo Nazionale Per il Sostegno All’accesso Alle Abitazioni In Locazione – Bando 2010.

Il modello di domanda potrà essere ritirato presso l’Ufficio di Segretaria  del Comune, in Via Nazionale, 65.

Il modulo e il bando saranno scaricabili anche dal sito Internet del Comune: www.comune.palizzi.rc.it

La domanda dovrà, pena l’esclusione, essere presentata al personale dell’Ufficio di Segretaria entro il 27 febbraio 2011 con le seguenti modalità:

- Consegna brevi-manu dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:30;

- Martedì e Venerdì dalle ore 15:30 alle ore 17:00;

oppure

- tramite raccomandata A.R. entro il termine di cui sopra, indirizzata al Settore Settore Affari Generali – Via Nazionale 65 – 89038 Palizzi - Per le domande spedite a mezzo raccomandata non farà fede il timbro postale.

 

 

 

                                                                              IL RESPONSABILE AREA AA.GG.

                                                                                          Rag. Pasquale Polimeno

 

 

C O M U N E  D I  P A L I Z Z I   

Provincia di Reggio Calabria  

                                                                                                                                                                        Reg. Pubbl. n° 747 del 29/12/2010 al 27/02/2011

 

AVVISO   PUBBLICO DI CONCORSO

PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE LEGGE 431/98- FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE ANNO 2009.

 

 

Ai sensi dell’art. 11 della Legge 09.12.1998, n. 431, della Deliberazione di Giunta della Regione Calabria prot. 206 del 27.marzo 2006 è indetto un Bando di Concorso Pubblico per la concessione di contributi integrativi ai conduttori per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari degli immobili adibiti ad uso abitativo per l’anno 2009. Confluiscono sul Fondo regionale per la locazione risorse statali e risorse regionale.

1. DESTINATARI E REQUISITI

Sono ammessi all’erogazione i soggetti   che alla data della presentazione della domanda sono in possesso dei requisiti, che vengono valutati con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001 tranne il requisito di cui al punto C (titolarità di contratto e assenza rapporti di parentela per un alloggio ad uso abitativo, che si riferisce al soggetto richiedente il contributo):

1.       Cittadinanza italiana;

2.       Cittadinanza di uno stato appartenente all’Unione europea;

3.       Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’ Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs. n. 286/98 e   successive modifiche.

4.       Possesso, per gli immigrati regolari, del certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel Territorio Nazionale, ovvero da almeno 5 anni nella medesima Regione;

5.       Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato presso l’Ufficio del Registro,                                               purché fra il conduttore ed il conduttore ed il locatore non vi sia un vincolo di parentela diritto o di affinità entro il secondo grado.                   

6.       Residenza nel comune in cui viene presentata la domanda di contributo nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione.

7.       Non essere assegnatario di un alloggio di ERP a canone sociale;

8.        Non essere assegnatario di un alloggio comunale;

9.       Non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso abitazione su un alloggio;

10.    Le seguenti condizioni non sono causa di esclusione dal contributo:

a)      titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”;

b)      titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%;

c)       titolarità di una quota su più alloggi purchè le quote singolarmente prese non siano superiore al 50%;

d)      proprietà di un alloggio accatastato presso l’Ufficio Tecnico Erariale come inagibile oppure provvedimento del Sindaco che dichiari la inagibilità oppure la inabilità             dell’ alloggio;

11.    Patrimonio mobiliare no superiore a Euro 25.000,00 al lordo della franchigia prevista dal Decreto Legislativo n. 109/98 così come modificato dal Decreto Legislativo n. 130/2000;

12.    valore ISE (indicatore della situazione economica), calcolato ai sensi del Decreto Legislativo n. 109/98 così come modificato dal Decreto legislativo n. 130/2000, non superiore ad Euro 17.000,00;

13.    valore ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), valore ISE (Indicatore della situazione economica) e incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolati ai sensi del D.Lgs. 109/98 così come modificato dal Decreto legislativo n. 130/2000, rientranti entro i valori di seguito indicati

 

FASCIA

VALORE ISE EURO

VALORE ISEE

EURO

INCIDENZA CANONE ANNUO SUL VALORE ISE

FASCIA A

Fino a 11.532,56

 

Non inferiore al 14%

FASCIA B

Da 11.532,56 a 17.000,00

Fino a 15.000,00

Non inferiore al 24%

 

14.     Ai soli fini del fondo regionale per la locazione, il valore ISEE della precedente tabella risultante dall’ attestazione rilasciata dall’INPS e relativo alla collocazione nella fascia B è diminuito del 30% in presenza di u no dei seguenti requisiti:

a)        presenza di u no solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione ;

b)       presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente di età superiore a 65 anni;

14.  Le condizioni in cui alle lettere precedente a) e ( b del punto 13) non sono tra loro cumulabili;

15. L’anno di produzione dei redditi da considerare per l’applicazione dell’abbattimento del 30% del valore ISEE è quello indicato nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U);

 16. I requisiti di cui al punto 3 “ Beneficiari” sono valutati con riferimento al nucleo familiare così come   determinata dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come   modificato dal DPCM n. 242/2001, tranne il requisito di cui al punto 3.4 che si riferisce al soggetto richiedente il contributo.

17. Non sono efficaci:

a)         eventuali nuove dichiarazioni sostitutive, in seguito alla scadenza della validità annuale della precedente dichiarazione, presente posteriormente al termine di chiusura del bando comunale

b)       eventuali nuove dichiarazioni sostitutive, in seguito qa mutamenti nelle condizioni familiari e economiche, presente posteriormente al termine di chiusura del bando comunale.

 

2) ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

1 . I l contributo teorico è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore   ISE (Indicatore della situazione economica) calcolato ai sensi del decreto legislativo n. 109/98 così come modificato dal decreto legislativo n. 130/2000;

a) FASCIA A: il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 14% per un massimo di Euro 3.100,00;

b) FASCIA B : il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 24% per un massimo di Euro 2.325,00;

2)n Per il calcolo del numero dei mesi di possesso dei requisiti non si considerano le frazioni di mese inferiore a 15 giorni.

3) CANONE ANNUO DI LOCAZIONE

1 Il canone annuo di locazione, al netto degli oneri accessori, è costituito della somma dei canoni di locazione relativi all’anno per il quale si chiede il contributo anche in seguito a proroga o rinnovo oppure in seguito a stipula di un contratto di locazione anche per un alloggio diverso da quello per il quale è stata presentata la domanda.

2) Nel caso di proroga, rinnovo o stipula di un nuovo contratto entro i termini di apertura del bando comunale, il canone annuo sarà determinato dalla somma dei canoni.

 

4) DECESSO

1. in caso di decesso, il contributo sarà assegnato al soggetto che succede nel rapporto di locazione ai sensi della Legge n. 392/1978.

2. qualora non ricorre il caso sopra previsto e il decesso sia avvenuto posteriormente all’approvazione dell’Atto comunale di individuazione dei beneficiari, il comune provvederà al ricalcalo dell’indigenza del canone in base al numero dei mesi di locazione fino all’avvenuto de cesso e verserà l’eventuale contributo così ricalcolato ad un erede individuato in base alle disposizioni del Codice Civile. 

 

5)       PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

         La domanda di partecipazione deve essere presentata in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi  del    D.P.r. n. 445/00, compilato esclusivamente sui modelli predisposti dal Comune di Palizzi che saranno in distribuzione presso la sede comunale : a partire dal  29.12.2009 al 27.02.2010

      La domanda dovrà, PENA L’ESCLUSIONE: Pervenire al Protocollo del Comune entro e non oltre il  27 Febbraio 2010  con seguenti modalità:

-          Consegna brevi- manu nei giorni dal Lunedì al Venerdi dalle ore 08,00 alle ore 14,000; martedì e Venerdì dalle ore 15,00 alle ore 18,00; oppure

-          Spedire tramite raccomandata A.R. entro il termine di cui sopra. Per le domande spedite a mezzo raccomandata non farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante.

Al modulo debitamente sottoscritto occorre allegare i seguenti documenti:

1.        copia di valido documento d’identità del sottoscritto della domanda;

2.        attestazione ISEE completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica riferita ai redditi 2008

3.        Copia contratto di locazione;

4.        Carta o permesso di soggiorno del dichiarante e di tutti i componenti il nucleo ( per i cittadini non appartenenti all’Unione europea);

  1.  Certificato storico di residenza per i soli cittadini immigrati;

6.    Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la fonte accertabile del pagamento del canone qualora si trovino nelle seguenti condizioni (si precisa che in tal caso verranno effettuati i dovuti controlli previsti dal Bando):

a) somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b) somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c) somma dei redditi Irpef e Irap superiori al canone annuo fino ad un importo percentuale, stabilito dal Comune, del 10%;

 

6)       ALTRE DISPOSIZIONI

       In caso di risorse finanziarie no sufficienti, la collocazione in graduatoria non comporterà, automaticamente il diritto all’erogazione del contributo riconosciuto;

       Il richiedente esprime altresì nella domanda il consenso scritto al  trattamento dei dati personali       ivi compresi quelli sensibili ai sensi del D.Lgs. 196/2003.

 

PALIZZI Lì                                                                                                                                                                                                                                                                       IL SINDACO

(Nocera Giovanni)

 

 

 

 

 

AL COMUNE DI PALIZZI (RC)

 

DOMANDA D’AMMISSIONE AL CONTRIBUTO ECONOMICO - LEGGE 431/98 - Fondo Nazionale

Per Il Sostegno All'accesso Alle Abitazioni In Locazione

ANNO 2010

 

Il/La sottoscritt     Sig/ Sig.ra _____________________________________|___________________________________;

                                                                       (Cognome)                                                                          (Nome)

 

nato/a a _______________________________________________________ Prov. (_____) il _____________________;

residente a ____________________________________________________________________________Prov. (_____);

in via ________________________________________________________________________________n________; Codice Fiscale:                

tel. _____________________________________________; cell ___________________________________________,  

chiede

 

di essere ammesso/a al Contributo economico del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, di cui all’Avviso Pubblico del 29/12/2009 . A tal fine ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, consapevole delle sanzioni previste dall’art.76 e della decadenza dei benefici prevista dall’art.75 del medesimo T.U. 445/2000 in caso di dichiarazioni false o mendaci, sotto la sua personale responsabilità

 

DICHIARA  

 

(barrare la casella r; non barrare le caselle   |____|   riservate all'Ufficio)

 

 

1. Requisiti di accesso

 

A)

CITTADINANZA (1)

Nota (1) Il presente requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda. Per i nuclei familiari in posizione A.3) il richiedente allega copia della carta di soggiorno o permesso di soggiorno valido per tutti i componenti il nucleo familiare.

 

Di essere in possesso in alternativa di uno dei seguenti requisiti:

riservato all'Ufficio

r

A.1) Cittadinanza italiana

|_____|

r

A.2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea

|_____|

r

A.3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs.286/98, così come modificato dalla Legge 30/07/2002. n. 189

|_____|

 

B)

RESIDENZA NEL COMUNE DI PALIZZI nonché NELL’ALLOGGIO OGGETTO DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE (2)

Nota (2) Il presente requisito con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001.

 

Di essere in possesso del seguente requisito:

riservato all'Ufficio

r

Residenza anagrafica nel Comune di Palizzi, nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione

|_____|

 

B.2)     I CITTADINI IMMIGRATI DEVONO ESSERE RESIDENTI DA ALMENO 10 ANNI NELTERRITORIO NAZIONALE  OVVERO DA ALMENO 5 ANNI NELLA MEDESIMA REGIONE.

Nota (2a) Il presente requisito con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.L. n. 112/08 convertito con modificazioni dalla L. n. 133/08.

               

r Essere residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella medesima

            regione (solo per i cittadini immigrati).    

                             

C)

TITOLARITÀ’ DI CONTRATTO PER UN ALLOGGIO A USO ABITATIVO E RAPPORTI DI  PARENTELA  O  AFFINITA’ (3)

 

Di essere titolari:

riservato all'Ufficio

 

r

C.1) di un contratto di locazione ad uso abitativo, per un alloggio sito nel Comune di Palizzi regolarmente registrato presso l’Ufficio delle Entrate, di cui allega una copia alla presente domanda

|_____|

r

C.2) di non avere alcun rapporto di parentela diretta o di affinità entro il secondo grado con il locatore

|_____|

 

Nota (3) Il presente requisito è richiesto in possesso del solo richiedente.

 

 

D)

CANONE DI LOCAZIONE

 

Che il canone di locazione per l’anno 2010 di riferimento del Bando, al netto degli oneri accessori (intendo per tali le spese condominiali, le commissioni bancarie, il bollo, spese di registro) relativo all’immobile sito in Via___________________________________________________________________________n. è pari a:

r

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| per un importo complessivo annuo di

Euro |________|

 

Barrare solo in caso di somma di canoni di locazione (derivanti da due contratti) e dichiara i singoli importi come segue:

 

r

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| +

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| per un importo complessivo annuo di

 

 

Euro |________|

 

 

E)

ASSENZA DI ASSEGNAZIONI DI ALLOGGI PUBBLICI (4)

Nota (4) La verifica del predetto requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda.

 

Dichiara di non essere assegnatario:

riservato all'Ufficio

r

E.1) di un alloggio d’Edilizia Residenziale Pubblica a canone sociale

|_____|

r

E.2) di un alloggio comunale

|_____|

 

 

F)

TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU ALLOGGI (5)

Nota (5) La verifica del predetto requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda.

 

Di non essere:

riservato all'Ufficio

r

titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione.

|_____|

 

 

Non sono causa d’esclusione dal contributo le seguenti condizioni:

 

 

r

titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”

|_____|

 

r

titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%

|_____|

 

r

titolarità di una quota su più alloggi purché le quote, prese singolarmente, non siano superiori al 50%

|_____|

 

r

alloggio accatastato presso l’Ufficio Tecnico Erariale come inagibile oppure in presenza di un provvedimento del Sindaco che dichiari l’inagibilità oppure l’inabitabilità dell’alloggio

|_____|

         

 

G)

VALORI DELLA SITUAZIONE ECONOMICA dell’anno precedente al bando di concorso cui si partecipa

 

riservato all'Ufficio

r

Che i valori della situazione economica ISE, ISEE e patrimonio mobiliare lordo e l’incidenza del canone annuo di locazione dichiarato al precedente paragrafo D sul valore ISE (6), non superano i limiti previsti dal bando di concorso (7)

|_____|

Nota (6) I valori sono calcolati ai sensi del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 109 come modificato dal D. Lgs. 130/2000, e successive modifiche ed integrazioni, e dichiarati mediante Dichiarazione Sostitutiva Unica di cui al D.P.C.M. 18.05.2001 e il richiedente allega alla presente domanda attestazione ISE/ISEE in corso di validità con numero di protocollo definitivo INPS-ISEE (qualora già disponibile) del proprio nucleo familiare

 

Nota (7)  Sono previsti i seguenti limiti:

FASCIA

VALORE ISE EURO

VALORE ISEE EURO

INCIDENZA CANONE ANNUO    SUL VALORE ISE

FASCIA A

Fino a 11.913,20

 

Non inferiore al 14%

FASCIA B

Da 11.913,20 a 17.000,00

Fino a 15.000,00

Non inferiore al 24%

Patrimonio mobiliare del nucleo familiare non superiore ad Euro 25.000,00 al lordo della franchigia prevista dal D.Lgs. n. 109/98 e successive modifiche ed integrazioni

 

 

Nel caso in cui il valore I.S.E.E. previsto per la fascia B superi Euro 15.000,00 ed ai soli fini della diminuzione del 30% per il rientro nel limite anzidetto, dichiara che il predetto valore I.S.E.E. deriva da una delle seguenti condizioni non cumulabili:

 

 

 

r

La presenza di un solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione

|_____|

r

La presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente d’età superiore a 65 anni

|_____|

 

 

                                                       Ulteriori Dichiarazioni

 

2.1     INFORMATIVA SULLA PRIVACY

 

r Il richiedente, prende atto dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del “Codice in materia di protezione dei dati personali”, di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, essendo a conoscenza che:

a)     il trattamento dei dati personali conferiti con la domanda è finalizzato alla gestione del procedimento amministrativo per l’inserimento nella graduatoria;

b)     il trattamento comporta operazioni relative anche a dati sensibili, per i quali è individuata rilevante finalità di interesse pubblico nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. n. 196/03 e il trattamento sarà effettuato con modalità informatizzate e manuali;

c)     il mancato conferimento di tutti o di alcuni dati o la richiesta di cancellazione degli stessi comporta la chiusura d’ufficio del procedimento per l’impossibilità di svolgere l’istruttoria;

d)     i dati conferiti, compresi quelli sensibili, potranno essere comunicati, per le finalità e nei casi previsti dalla legge, a soggetti Pubblici;

e)     il titolare del trattamento è il Comune di PALIZZI – Settore Affari Generali;

f)      il dichiarante può esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D.Lgs. 196/2003 (accesso ai propri dati personali, rettifica, aggiornamento e cancellazione dei dati se incompleti, erronei o raccolti in violazione di legge) rivolgendosi al responsabile del trattamento;

g)     Il Comune di Palizzi ha individuato come responsabile del trattamento il  responsabile del Settore Affari Generali Rag. Pasquale Polimeno.

 

2.2    CONTROLLI

r Il richiedente dichiara di essere a conoscenza che verranno eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/00 e dell’ art. 4 comma 2 del D.Lgs. n. 109/98 come modificato dal D.Lgs. n. 130/00, e 6 comma 3 del D.P.C.M. n. 221/99 così come modificato dal D.P.C.M. n. 242/01 e dalle prescrizioni del presente avviso pubblico. Potranno inoltre essere effettuati controlli sulla veridicità della situazione familiare dichiarata, di congruità con il tenore di vita sostanziale in relazione alla situazione familiare dichiarata e confronti dei dati reddituali e patrimoniali con i dati in possesso del sistema informativo del Ministero delle Finanze, nonché controlli da parte della Guardia di Finanza presso gli istituti di credito e altri intermediari finanziari che gestiscono il patrimonio mobiliare. Il richiedente dichiara altresì di essere consapevole delle responsabilità penali che assume ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/00 per la falsità negli atti, per dichiarazioni mendaci e per uso di atti falsi.

 

In presenza di uno dei seguenti casi:

a)     somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b)     somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c)     somma dei redditi Irpef e Irap superiore al canone annuo, di un valore stabilito dal Comune e che comunque deve essere compreso tra 0 e 30%,

il Comune, prima dell’erogazione del contributo, dovrà:

-          verificare l’effettiva situazione economica e sociale del richiedente anche tramite i servizi sociali o altra struttura comunale demandata;

-          escludere dal beneficio economico, in seguito alla verifica di cui al punto precedente e nel caso di soggetti non assistiti, le domande che presentino situazioni valutate come inattendibili ai fini del sostentamento familiare, fatte salve quelle derivanti da redditi esenti ai fini Irpef;

-          procedere alle verifiche previste dalle disposizioni legislative in materia di autocertificazioni.

 

 

2.3   CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE DELLA NORMATIVA

r   Con la sottoscrizione e la presentazione della presente domanda il richiedente dichiara di essere a conoscenza e di accettare tutte le norme del bando pubblico .

 

 

2.4   COMUNICAZIONI RELATIVE ALLA PRESENTE DOMANDA

r Chiede che tutte le comunicazioni che lo riguardano relative alla presente domanda siano effettuate al seguente domicilio (da compilare solo se diverso dalla residenza):

 

Cognome e Nome _______________________________________________________________________________,

via _________________________________________________________________ n.___________, C.A.P.          , città                                                                         , prov.             , impegnandosi a comunicare tempestivamente al Comune di Palizzi ogni cambio di indirizzo e recapito che avverrà a partire dalla data odierna.

(per iscritto, anche via fax al n. 0965-763000)

 

Il/la sottoscritto/a dichiara di avere compilato le parti della presente domanda relativamente ai numeri:

 

1. Requisiti di accesso A|__| B|__| C|__| D|__| E|__| F|__| G|__|;

 

2. Ulteriori dichiarazioni 2.1|__| 2.2|__| 2.3|__| 2.4|__|.

 

 

Il/la sottoscritto/a è edotto che i contributi di cui al Bando 2009 saranno erogati nei limiti delle dotazioni disponibili, secondo l’ordine stabilito nella Graduatoria generale definitiva.

In caso di risorse finanziarie non sufficienti potranno essere applicate eventuali riduzioni sulle quote spettanti.

Pertanto la collocazione in Graduatoria non comporterà, automaticamente, il diritto all’erogazione del contributo riconosciuto.

 

La sottoscrizione della domanda dovrà essere effettuata dal titolare di contratto.

 

sottoscrizione della dichiarazione

 

 

 

 

                  Palizzi, lì__________________________,                                         _______________________________________.

                                                                   (data)                                                                                                  (firma)

 

 

ALLEGATI:

 

1.     Copia di valido documento di identità del sottoscrittore la domanda;  

2.     Copia del codice fiscale del sottoscrittore la domanda;

3.     Attestazione ISEE completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica riferita ai redditi 2009 di tutto il nucleo familiare;

4.     Copia dell’atto di separazione omologato;

5.     Copia Contratto di locazione;

6.     Copia di pagamento imposta di registro annuale riferita all’anno 2010;

7.     Carta o permesso di soggiorno valido del dichiarante e di tutti i componenti il nucleo (per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea);

8.     Certificato storico di residenza (solo per i cittadini immigrati);

9.     Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la fonte accertabile del pagamento del canone qualora si trovino nelle seguenti condizioni (si precisa che in tal caso saranno effettuati i dovuti controlli previsti dal Bando):

a) somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b) somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c) somma dei redditi Irpef e Irap superiori al canone annuo, fino ad un importo percentuale, stabilito dal               Comune, del 10%;

COMUNE DI PALIZZI

Reg. Pubbl. n° 747 del 29/12/2010 al 27/02/2011

 

 

Bando Pubblico di Concorso

per la concessione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione

LEGGE 431/98 - Fondo Nazionale Per Il Sostegno All'accesso Alle Abitazioni In Locazione

ANNO 2010

 

Ai sensi dell’art. 11 della Legge 9.12.1998 n. 431, della Deliberazione di Giunta della Regione Calabria                      n. 206 del 27 marzo 2006 è indetto un Bando di Concorso Pubblico per la concessione di contributi integrativi ai conduttori, per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari degli immobili adibiti ad uso abitativo per l’anno 2007. Confluiscono sul Fondo regionale per la locazione risorse statali, risorse regionali e risorse comunali.

 

1. DESTINATARI E REQUISITI

Sono ammessi all’erogazione dei contributi i soggetti che alla data della presentazione della domanda                       sono in possesso dei seguenti requisiti, che vengono valutati con riferimento al nucleo familiare così                         come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM                        n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001, tranne il requisito di cui al punto C (Titolarità                           di contratto e assenza rapporti di parentela per un alloggio ad uso abitativo ,che si riferisce al soggetto richiedente il contributo).

 

A) Cittadinanza

A.1) Cittadinanza italiana oppure

A.2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea oppure

A.3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano                 muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs.286/98, così come                         modificato dalla Legge 30/07/2002. n. 189.

 

B) Residenza

Residenza anagrafica nel Comune di Palizzi, nonché nell’alloggio oggetto del contratto                     di locazione.

B.2) I cittadini immigrati devono essere residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero                    da   almeno 5 anni nella medesima regione.

 

C) Titolarità di contratto per un alloggio ad uso abitativo e assenza rapporti di parentela

C.1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo, per un alloggio sito nel Comune di Palizzi, stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipulazione, regolarmente registrato presso l’Ufficio delle Entrate.

C.2.)Assenza di rapporti di parentela o di affinità entro il secondo grado tra conduttore ed il                   locatore

 

D) Assenza di assegnazioni di alloggi pubblici

D.1) non essere assegnatario di un alloggio d’Edilizia Residenziale Pubblica a canone sociale;

D.2) non essere assegnatario di un alloggio comunale.

             

E) Titolarità di diritti reali su alloggi

Il nucleo richiedente non deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione. Le seguenti condizioni non sono causa d’esclusione dal contributo:

-        titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”;

-        titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%;

-        titolarità di una quota su più alloggi purché le quote, prese singolarmente, non siano superiori al 50%;

-       allogg

indietro

Benvenuti nel sito del Comune di Palizzi

 

PalizziE' un bellissimo e caratteristico comune, nell'estremo meridione d'Italia, il cui territorio si dipana sulle pendici meridionali dell'Aspromonte, fino a lambire le acque dello Jonio. Comprende quattro frazioni: Palizzi Superiore (301 ab.); Palizzi Marina (1.906 ab.); Pietrapennata (112 ab.); Spropoli (276 ab.). Altra località abitata è Contrada Gruda (112 ab.) situata sul litorale

Elenco bandi

Nascondi bandi scaduti
BANDI IN PRIMO PIANO

News dal Comune

AVVISO PUBBLICO DI CONCORSO
Data pubblicazione : 29-12-2010

 

AVVISO   PUBBLICO DI CONCORSO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI 

CANONI DI LOCAZIONE LEGGE 431/98- FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO

ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE ANNO 2009.

 

 

A V V I S O

 

 

Il Settore Affari Generali comunica che in data 29 Dicembre 2010 è stato pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Palizzi, l’Avviso Pubblico – Legge 431/98 – Fondo Nazionale Per il Sostegno All’accesso Alle Abitazioni In Locazione – Bando 2010.

Il modello di domanda potrà essere ritirato presso l’Ufficio di Segretaria  del Comune, in Via Nazionale, 65.

Il modulo e il bando saranno scaricabili anche dal sito Internet del Comune: www.comune.palizzi.rc.it

La domanda dovrà, pena l’esclusione, essere presentata al personale dell’Ufficio di Segretaria entro il 27 febbraio 2011 con le seguenti modalità:

- Consegna brevi-manu dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:30;

- Martedì e Venerdì dalle ore 15:30 alle ore 17:00;

oppure

- tramite raccomandata A.R. entro il termine di cui sopra, indirizzata al Settore Settore Affari Generali – Via Nazionale 65 – 89038 Palizzi - Per le domande spedite a mezzo raccomandata non farà fede il timbro postale.

 

 

 

                                                                              IL RESPONSABILE AREA AA.GG.

                                                                                          Rag. Pasquale Polimeno

 

 

C O M U N E  D I  P A L I Z Z I   

Provincia di Reggio Calabria  

                                                                                                                                                                        Reg. Pubbl. n° 747 del 29/12/2010 al 27/02/2011

 

AVVISO   PUBBLICO DI CONCORSO

PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI LOCAZIONE LEGGE 431/98- FONDO NAZIONALE PER IL SOSTEGNO ALL’ACCESSO ALLE ABITAZIONI IN LOCAZIONE ANNO 2009.

 

 

Ai sensi dell’art. 11 della Legge 09.12.1998, n. 431, della Deliberazione di Giunta della Regione Calabria prot. 206 del 27.marzo 2006 è indetto un Bando di Concorso Pubblico per la concessione di contributi integrativi ai conduttori per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari degli immobili adibiti ad uso abitativo per l’anno 2009. Confluiscono sul Fondo regionale per la locazione risorse statali e risorse regionale.

1. DESTINATARI E REQUISITI

Sono ammessi all’erogazione i soggetti   che alla data della presentazione della domanda sono in possesso dei requisiti, che vengono valutati con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001 tranne il requisito di cui al punto C (titolarità di contratto e assenza rapporti di parentela per un alloggio ad uso abitativo, che si riferisce al soggetto richiedente il contributo):

1.       Cittadinanza italiana;

2.       Cittadinanza di uno stato appartenente all’Unione europea;

3.       Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’ Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs. n. 286/98 e   successive modifiche.

4.       Possesso, per gli immigrati regolari, del certificato storico di residenza da almeno 10 anni nel Territorio Nazionale, ovvero da almeno 5 anni nella medesima Regione;

5.       Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato presso l’Ufficio del Registro,                                               purché fra il conduttore ed il conduttore ed il locatore non vi sia un vincolo di parentela diritto o di affinità entro il secondo grado.                   

6.       Residenza nel comune in cui viene presentata la domanda di contributo nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione.

7.       Non essere assegnatario di un alloggio di ERP a canone sociale;

8.        Non essere assegnatario di un alloggio comunale;

9.       Non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso abitazione su un alloggio;

10.    Le seguenti condizioni non sono causa di esclusione dal contributo:

a)      titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”;

b)      titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%;

c)       titolarità di una quota su più alloggi purchè le quote singolarmente prese non siano superiore al 50%;

d)      proprietà di un alloggio accatastato presso l’Ufficio Tecnico Erariale come inagibile oppure provvedimento del Sindaco che dichiari la inagibilità oppure la inabilità             dell’ alloggio;

11.    Patrimonio mobiliare no superiore a Euro 25.000,00 al lordo della franchigia prevista dal Decreto Legislativo n. 109/98 così come modificato dal Decreto Legislativo n. 130/2000;

12.    valore ISE (indicatore della situazione economica), calcolato ai sensi del Decreto Legislativo n. 109/98 così come modificato dal Decreto legislativo n. 130/2000, non superiore ad Euro 17.000,00;

13.    valore ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), valore ISE (Indicatore della situazione economica) e incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore ISE, calcolati ai sensi del D.Lgs. 109/98 così come modificato dal Decreto legislativo n. 130/2000, rientranti entro i valori di seguito indicati

 

FASCIA

VALORE ISE EURO

VALORE ISEE

EURO

INCIDENZA CANONE ANNUO SUL VALORE ISE

FASCIA A

Fino a 11.532,56

 

Non inferiore al 14%

FASCIA B

Da 11.532,56 a 17.000,00

Fino a 15.000,00

Non inferiore al 24%

 

14.     Ai soli fini del fondo regionale per la locazione, il valore ISEE della precedente tabella risultante dall’ attestazione rilasciata dall’INPS e relativo alla collocazione nella fascia B è diminuito del 30% in presenza di u no dei seguenti requisiti:

a)        presenza di u no solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione ;

b)       presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente di età superiore a 65 anni;

14.  Le condizioni in cui alle lettere precedente a) e ( b del punto 13) non sono tra loro cumulabili;

15. L’anno di produzione dei redditi da considerare per l’applicazione dell’abbattimento del 30% del valore ISEE è quello indicato nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U);

 16. I requisiti di cui al punto 3 “ Beneficiari” sono valutati con riferimento al nucleo familiare così come   determinata dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come   modificato dal DPCM n. 242/2001, tranne il requisito di cui al punto 3.4 che si riferisce al soggetto richiedente il contributo.

17. Non sono efficaci:

a)         eventuali nuove dichiarazioni sostitutive, in seguito alla scadenza della validità annuale della precedente dichiarazione, presente posteriormente al termine di chiusura del bando comunale

b)       eventuali nuove dichiarazioni sostitutive, in seguito qa mutamenti nelle condizioni familiari e economiche, presente posteriormente al termine di chiusura del bando comunale.

 

2) ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

1 . I l contributo teorico è calcolato sulla base dell’incidenza del canone annuo, al netto degli oneri accessori, sul valore   ISE (Indicatore della situazione economica) calcolato ai sensi del decreto legislativo n. 109/98 così come modificato dal decreto legislativo n. 130/2000;

a) FASCIA A: il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 14% per un massimo di Euro 3.100,00;

b) FASCIA B : il contributo è tale da ridurre l’incidenza al 24% per un massimo di Euro 2.325,00;

2)n Per il calcolo del numero dei mesi di possesso dei requisiti non si considerano le frazioni di mese inferiore a 15 giorni.

3) CANONE ANNUO DI LOCAZIONE

1 Il canone annuo di locazione, al netto degli oneri accessori, è costituito della somma dei canoni di locazione relativi all’anno per il quale si chiede il contributo anche in seguito a proroga o rinnovo oppure in seguito a stipula di un contratto di locazione anche per un alloggio diverso da quello per il quale è stata presentata la domanda.

2) Nel caso di proroga, rinnovo o stipula di un nuovo contratto entro i termini di apertura del bando comunale, il canone annuo sarà determinato dalla somma dei canoni.

 

4) DECESSO

1. in caso di decesso, il contributo sarà assegnato al soggetto che succede nel rapporto di locazione ai sensi della Legge n. 392/1978.

2. qualora non ricorre il caso sopra previsto e il decesso sia avvenuto posteriormente all’approvazione dell’Atto comunale di individuazione dei beneficiari, il comune provvederà al ricalcalo dell’indigenza del canone in base al numero dei mesi di locazione fino all’avvenuto de cesso e verserà l’eventuale contributo così ricalcolato ad un erede individuato in base alle disposizioni del Codice Civile. 

 

5)       PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

         La domanda di partecipazione deve essere presentata in forma di dichiarazione sostitutiva ai sensi  del    D.P.r. n. 445/00, compilato esclusivamente sui modelli predisposti dal Comune di Palizzi che saranno in distribuzione presso la sede comunale : a partire dal  29.12.2009 al 27.02.2010

      La domanda dovrà, PENA L’ESCLUSIONE: Pervenire al Protocollo del Comune entro e non oltre il  27 Febbraio 2010  con seguenti modalità:

-          Consegna brevi- manu nei giorni dal Lunedì al Venerdi dalle ore 08,00 alle ore 14,000; martedì e Venerdì dalle ore 15,00 alle ore 18,00; oppure

-          Spedire tramite raccomandata A.R. entro il termine di cui sopra. Per le domande spedite a mezzo raccomandata non farà fede il timbro dell’Ufficio Postale accettante.

Al modulo debitamente sottoscritto occorre allegare i seguenti documenti:

1.        copia di valido documento d’identità del sottoscritto della domanda;

2.        attestazione ISEE completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica riferita ai redditi 2008

3.        Copia contratto di locazione;

4.        Carta o permesso di soggiorno del dichiarante e di tutti i componenti il nucleo ( per i cittadini non appartenenti all’Unione europea);

  1.  Certificato storico di residenza per i soli cittadini immigrati;

6.    Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la fonte accertabile del pagamento del canone qualora si trovino nelle seguenti condizioni (si precisa che in tal caso verranno effettuati i dovuti controlli previsti dal Bando):

a) somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b) somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c) somma dei redditi Irpef e Irap superiori al canone annuo fino ad un importo percentuale, stabilito dal Comune, del 10%;

 

6)       ALTRE DISPOSIZIONI

       In caso di risorse finanziarie no sufficienti, la collocazione in graduatoria non comporterà, automaticamente il diritto all’erogazione del contributo riconosciuto;

       Il richiedente esprime altresì nella domanda il consenso scritto al  trattamento dei dati personali       ivi compresi quelli sensibili ai sensi del D.Lgs. 196/2003.

 

PALIZZI Lì                                                                                                                                                                                                                                                                       IL SINDACO

(Nocera Giovanni)

 

 

 

 

 

AL COMUNE DI PALIZZI (RC)

 

DOMANDA D’AMMISSIONE AL CONTRIBUTO ECONOMICO - LEGGE 431/98 - Fondo Nazionale

Per Il Sostegno All'accesso Alle Abitazioni In Locazione

ANNO 2010

 

Il/La sottoscritt     Sig/ Sig.ra _____________________________________|___________________________________;

                                                                       (Cognome)                                                                          (Nome)

 

nato/a a _______________________________________________________ Prov. (_____) il _____________________;

residente a ____________________________________________________________________________Prov. (_____);

in via ________________________________________________________________________________n________; Codice Fiscale:                

tel. _____________________________________________; cell ___________________________________________,  

chiede

 

di essere ammesso/a al Contributo economico del Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, di cui all’Avviso Pubblico del 29/12/2009 . A tal fine ai sensi degli articoli 46 e 47 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante il testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, consapevole delle sanzioni previste dall’art.76 e della decadenza dei benefici prevista dall’art.75 del medesimo T.U. 445/2000 in caso di dichiarazioni false o mendaci, sotto la sua personale responsabilità

 

DICHIARA  

 

(barrare la casella r; non barrare le caselle   |____|   riservate all'Ufficio)

 

 

1. Requisiti di accesso

 

A)

CITTADINANZA (1)

Nota (1) Il presente requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda. Per i nuclei familiari in posizione A.3) il richiedente allega copia della carta di soggiorno o permesso di soggiorno valido per tutti i componenti il nucleo familiare.

 

Di essere in possesso in alternativa di uno dei seguenti requisiti:

riservato all'Ufficio

r

A.1) Cittadinanza italiana

|_____|

r

A.2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea

|_____|

r

A.3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs.286/98, così come modificato dalla Legge 30/07/2002. n. 189

|_____|

 

B)

RESIDENZA NEL COMUNE DI PALIZZI nonché NELL’ALLOGGIO OGGETTO DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE (2)

Nota (2) Il presente requisito con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001.

 

Di essere in possesso del seguente requisito:

riservato all'Ufficio

r

Residenza anagrafica nel Comune di Palizzi, nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione

|_____|

 

B.2)     I CITTADINI IMMIGRATI DEVONO ESSERE RESIDENTI DA ALMENO 10 ANNI NELTERRITORIO NAZIONALE  OVVERO DA ALMENO 5 ANNI NELLA MEDESIMA REGIONE.

Nota (2a) Il presente requisito con riferimento al nucleo familiare così come determinato dal D.L. n. 112/08 convertito con modificazioni dalla L. n. 133/08.

               

r Essere residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero da almeno 5 anni nella medesima

            regione (solo per i cittadini immigrati).    

                             

C)

TITOLARITÀ’ DI CONTRATTO PER UN ALLOGGIO A USO ABITATIVO E RAPPORTI DI  PARENTELA  O  AFFINITA’ (3)

 

Di essere titolari:

riservato all'Ufficio

 

r

C.1) di un contratto di locazione ad uso abitativo, per un alloggio sito nel Comune di Palizzi regolarmente registrato presso l’Ufficio delle Entrate, di cui allega una copia alla presente domanda

|_____|

r

C.2) di non avere alcun rapporto di parentela diretta o di affinità entro il secondo grado con il locatore

|_____|

 

Nota (3) Il presente requisito è richiesto in possesso del solo richiedente.

 

 

D)

CANONE DI LOCAZIONE

 

Che il canone di locazione per l’anno 2010 di riferimento del Bando, al netto degli oneri accessori (intendo per tali le spese condominiali, le commissioni bancarie, il bollo, spese di registro) relativo all’immobile sito in Via___________________________________________________________________________n. è pari a:

r

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| per un importo complessivo annuo di

Euro |________|

 

Barrare solo in caso di somma di canoni di locazione (derivanti da due contratti) e dichiara i singoli importi come segue:

 

r

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| +

Euro mensili |________| per nr. mesi |_____| per un importo complessivo annuo di

 

 

Euro |________|

 

 

E)

ASSENZA DI ASSEGNAZIONI DI ALLOGGI PUBBLICI (4)

Nota (4) La verifica del predetto requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda.

 

Dichiara di non essere assegnatario:

riservato all'Ufficio

r

E.1) di un alloggio d’Edilizia Residenziale Pubblica a canone sociale

|_____|

r

E.2) di un alloggio comunale

|_____|

 

 

F)

TITOLARITÀ DI DIRITTI REALI SU ALLOGGI (5)

Nota (5) La verifica del predetto requisito deve essere in possesso di tutto il nucleo familiare alla data di presentazione della domanda.

 

Di non essere:

riservato all'Ufficio

r

titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione.

|_____|

 

 

Non sono causa d’esclusione dal contributo le seguenti condizioni:

 

 

r

titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”

|_____|

 

r

titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%

|_____|

 

r

titolarità di una quota su più alloggi purché le quote, prese singolarmente, non siano superiori al 50%

|_____|

 

r

alloggio accatastato presso l’Ufficio Tecnico Erariale come inagibile oppure in presenza di un provvedimento del Sindaco che dichiari l’inagibilità oppure l’inabitabilità dell’alloggio

|_____|

         

 

G)

VALORI DELLA SITUAZIONE ECONOMICA dell’anno precedente al bando di concorso cui si partecipa

 

riservato all'Ufficio

r

Che i valori della situazione economica ISE, ISEE e patrimonio mobiliare lordo e l’incidenza del canone annuo di locazione dichiarato al precedente paragrafo D sul valore ISE (6), non superano i limiti previsti dal bando di concorso (7)

|_____|

Nota (6) I valori sono calcolati ai sensi del D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 109 come modificato dal D. Lgs. 130/2000, e successive modifiche ed integrazioni, e dichiarati mediante Dichiarazione Sostitutiva Unica di cui al D.P.C.M. 18.05.2001 e il richiedente allega alla presente domanda attestazione ISE/ISEE in corso di validità con numero di protocollo definitivo INPS-ISEE (qualora già disponibile) del proprio nucleo familiare

 

Nota (7)  Sono previsti i seguenti limiti:

FASCIA

VALORE ISE EURO

VALORE ISEE EURO

INCIDENZA CANONE ANNUO    SUL VALORE ISE

FASCIA A

Fino a 11.913,20

 

Non inferiore al 14%

FASCIA B

Da 11.913,20 a 17.000,00

Fino a 15.000,00

Non inferiore al 24%

Patrimonio mobiliare del nucleo familiare non superiore ad Euro 25.000,00 al lordo della franchigia prevista dal D.Lgs. n. 109/98 e successive modifiche ed integrazioni

 

 

Nel caso in cui il valore I.S.E.E. previsto per la fascia B superi Euro 15.000,00 ed ai soli fini della diminuzione del 30% per il rientro nel limite anzidetto, dichiara che il predetto valore I.S.E.E. deriva da una delle seguenti condizioni non cumulabili:

 

 

 

r

La presenza di un solo reddito derivante da solo lavoro dipendente o da pensione

|_____|

r

La presenza di uno o più redditi da sola pensione e presenza di almeno un componente d’età superiore a 65 anni

|_____|

 

 

                                                       Ulteriori Dichiarazioni

 

2.1     INFORMATIVA SULLA PRIVACY

 

r Il richiedente, prende atto dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del “Codice in materia di protezione dei dati personali”, di cui al D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, essendo a conoscenza che:

a)     il trattamento dei dati personali conferiti con la domanda è finalizzato alla gestione del procedimento amministrativo per l’inserimento nella graduatoria;

b)     il trattamento comporta operazioni relative anche a dati sensibili, per i quali è individuata rilevante finalità di interesse pubblico nel rispetto di quanto previsto dal D.Lgs. n. 196/03 e il trattamento sarà effettuato con modalità informatizzate e manuali;

c)     il mancato conferimento di tutti o di alcuni dati o la richiesta di cancellazione degli stessi comporta la chiusura d’ufficio del procedimento per l’impossibilità di svolgere l’istruttoria;

d)     i dati conferiti, compresi quelli sensibili, potranno essere comunicati, per le finalità e nei casi previsti dalla legge, a soggetti Pubblici;

e)     il titolare del trattamento è il Comune di PALIZZI – Settore Affari Generali;

f)      il dichiarante può esercitare i diritti di cui all’articolo 7 del D.Lgs. 196/2003 (accesso ai propri dati personali, rettifica, aggiornamento e cancellazione dei dati se incompleti, erronei o raccolti in violazione di legge) rivolgendosi al responsabile del trattamento;

g)     Il Comune di Palizzi ha individuato come responsabile del trattamento il  responsabile del Settore Affari Generali Rag. Pasquale Polimeno.

 

2.2    CONTROLLI

r Il richiedente dichiara di essere a conoscenza che verranno eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle informazioni fornite ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. n. 445/00 e dell’ art. 4 comma 2 del D.Lgs. n. 109/98 come modificato dal D.Lgs. n. 130/00, e 6 comma 3 del D.P.C.M. n. 221/99 così come modificato dal D.P.C.M. n. 242/01 e dalle prescrizioni del presente avviso pubblico. Potranno inoltre essere effettuati controlli sulla veridicità della situazione familiare dichiarata, di congruità con il tenore di vita sostanziale in relazione alla situazione familiare dichiarata e confronti dei dati reddituali e patrimoniali con i dati in possesso del sistema informativo del Ministero delle Finanze, nonché controlli da parte della Guardia di Finanza presso gli istituti di credito e altri intermediari finanziari che gestiscono il patrimonio mobiliare. Il richiedente dichiara altresì di essere consapevole delle responsabilità penali che assume ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/00 per la falsità negli atti, per dichiarazioni mendaci e per uso di atti falsi.

 

In presenza di uno dei seguenti casi:

a)     somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b)     somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c)     somma dei redditi Irpef e Irap superiore al canone annuo, di un valore stabilito dal Comune e che comunque deve essere compreso tra 0 e 30%,

il Comune, prima dell’erogazione del contributo, dovrà:

-          verificare l’effettiva situazione economica e sociale del richiedente anche tramite i servizi sociali o altra struttura comunale demandata;

-          escludere dal beneficio economico, in seguito alla verifica di cui al punto precedente e nel caso di soggetti non assistiti, le domande che presentino situazioni valutate come inattendibili ai fini del sostentamento familiare, fatte salve quelle derivanti da redditi esenti ai fini Irpef;

-          procedere alle verifiche previste dalle disposizioni legislative in materia di autocertificazioni.

 

 

2.3   CONOSCENZA ED ACCETTAZIONE DELLA NORMATIVA

r   Con la sottoscrizione e la presentazione della presente domanda il richiedente dichiara di essere a conoscenza e di accettare tutte le norme del bando pubblico .

 

 

2.4   COMUNICAZIONI RELATIVE ALLA PRESENTE DOMANDA

r Chiede che tutte le comunicazioni che lo riguardano relative alla presente domanda siano effettuate al seguente domicilio (da compilare solo se diverso dalla residenza):

 

Cognome e Nome _______________________________________________________________________________,

via _________________________________________________________________ n.___________, C.A.P.          , città                                                                         , prov.             , impegnandosi a comunicare tempestivamente al Comune di Palizzi ogni cambio di indirizzo e recapito che avverrà a partire dalla data odierna.

(per iscritto, anche via fax al n. 0965-763000)

 

Il/la sottoscritto/a dichiara di avere compilato le parti della presente domanda relativamente ai numeri:

 

1. Requisiti di accesso A|__| B|__| C|__| D|__| E|__| F|__| G|__|;

 

2. Ulteriori dichiarazioni 2.1|__| 2.2|__| 2.3|__| 2.4|__|.

 

 

Il/la sottoscritto/a è edotto che i contributi di cui al Bando 2009 saranno erogati nei limiti delle dotazioni disponibili, secondo l’ordine stabilito nella Graduatoria generale definitiva.

In caso di risorse finanziarie non sufficienti potranno essere applicate eventuali riduzioni sulle quote spettanti.

Pertanto la collocazione in Graduatoria non comporterà, automaticamente, il diritto all’erogazione del contributo riconosciuto.

 

La sottoscrizione della domanda dovrà essere effettuata dal titolare di contratto.

 

sottoscrizione della dichiarazione

 

 

 

 

                  Palizzi, lì__________________________,                                         _______________________________________.

                                                                   (data)                                                                                                  (firma)

 

 

ALLEGATI:

 

1.     Copia di valido documento di identità del sottoscrittore la domanda;  

2.     Copia del codice fiscale del sottoscrittore la domanda;

3.     Attestazione ISEE completa di Dichiarazione Sostitutiva Unica riferita ai redditi 2009 di tutto il nucleo familiare;

4.     Copia dell’atto di separazione omologato;

5.     Copia Contratto di locazione;

6.     Copia di pagamento imposta di registro annuale riferita all’anno 2010;

7.     Carta o permesso di soggiorno valido del dichiarante e di tutti i componenti il nucleo (per i cittadini non appartenenti all’Unione Europea);

8.     Certificato storico di residenza (solo per i cittadini immigrati);

9.     Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la fonte accertabile del pagamento del canone qualora si trovino nelle seguenti condizioni (si precisa che in tal caso saranno effettuati i dovuti controlli previsti dal Bando):

a) somma dei redditi Irpef e Irap pari a zero, fatti salvi i redditi esenti;

b) somma dei redditi Irpef e Irap inferiore al canone annuo;

c) somma dei redditi Irpef e Irap superiori al canone annuo, fino ad un importo percentuale, stabilito dal               Comune, del 10%;

COMUNE DI PALIZZI

Reg. Pubbl. n° 747 del 29/12/2010 al 27/02/2011

 

 

Bando Pubblico di Concorso

per la concessione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione

LEGGE 431/98 - Fondo Nazionale Per Il Sostegno All'accesso Alle Abitazioni In Locazione

ANNO 2010

 

Ai sensi dell’art. 11 della Legge 9.12.1998 n. 431, della Deliberazione di Giunta della Regione Calabria                      n. 206 del 27 marzo 2006 è indetto un Bando di Concorso Pubblico per la concessione di contributi integrativi ai conduttori, per il pagamento dei canoni di locazione dovuti ai proprietari degli immobili adibiti ad uso abitativo per l’anno 2007. Confluiscono sul Fondo regionale per la locazione risorse statali, risorse regionali e risorse comunali.

 

1. DESTINATARI E REQUISITI

Sono ammessi all’erogazione dei contributi i soggetti che alla data della presentazione della domanda                       sono in possesso dei seguenti requisiti, che vengono valutati con riferimento al nucleo familiare così                         come determinato dal D.Lgs. n. 109/98 così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000, nonché dal DPCM                        n. 221/1999 così come modificato dal DPCM n. 242/2001, tranne il requisito di cui al punto C (Titolarità                           di contratto e assenza rapporti di parentela per un alloggio ad uso abitativo ,che si riferisce al soggetto richiedente il contributo).

 

A) Cittadinanza

A.1) Cittadinanza italiana oppure

A.2) Cittadinanza di uno Stato appartenente all’Unione Europea oppure

A.3) Cittadinanza di uno Stato non appartenente all’Unione europea per gli stranieri che siano                 muniti di permesso di soggiorno o carta di soggiorno ai sensi del D.Lgs.286/98, così come                         modificato dalla Legge 30/07/2002. n. 189.

 

B) Residenza

Residenza anagrafica nel Comune di Palizzi, nonché nell’alloggio oggetto del contratto                     di locazione.

B.2) I cittadini immigrati devono essere residenti da almeno 10 anni nel territorio nazionale ovvero                    da   almeno 5 anni nella medesima regione.

 

C) Titolarità di contratto per un alloggio ad uso abitativo e assenza rapporti di parentela

C.1) Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo, per un alloggio sito nel Comune di Palizzi, stipulato ai sensi dell’ordinamento vigente al momento della stipulazione, regolarmente registrato presso l’Ufficio delle Entrate.

C.2.)Assenza di rapporti di parentela o di affinità entro il secondo grado tra conduttore ed il                   locatore

 

D) Assenza di assegnazioni di alloggi pubblici

D.1) non essere assegnatario di un alloggio d’Edilizia Residenziale Pubblica a canone sociale;

D.2) non essere assegnatario di un alloggio comunale.

             

E) Titolarità di diritti reali su alloggi

Il nucleo richiedente non deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione. Le seguenti condizioni non sono causa d’esclusione dal contributo:

-        titolarità di un diritto reale di “nuda proprietà”;

-        titolarità di una quota su un alloggio non superiore al 50%;

-        titolarità di una quota su più alloggi purché le quote, prese singolarmente, non siano superiori al 50%;

-       allogg

indietro

Comune di Palizzi

Partita I.V.A. 00728590803 - C.F. 81000970806

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 6.223 secondi
Powered by Asmenet Calabria